Scritti nel giorno della
presentazione di Maria SS. al tempio
e altri eventi importanti nella sua vita

[…] Io sono stata da tempo immemorabile l’argomento del pensiero del mio Dio… Dio ha sempre pensato a me! Dio si è occupato di me, Egli ha posto le sue compiacenze su di me… Io non ne avevo… ed Egli me le aveva presentate… Io non esistevo affatto… ed io esistevo nel pensiero divino… Dio mi ha amato!! Egli mi preparava una vita, una vita ragionevole, una vita d’amore… si, io vedevo la mia vita come in un chiaro di luna, io la intravedevo, questa mattina… è un tessuto il cui orlo è un filo d’oro… è il filo dell’amore divino… e su questo tessuto io ho intravisto delle pietre preziose… ci sono dei diamanti, dei rubini, degli smeraldi… ci sono delle perle senza valore, o meglio, di un valore infinito… Queste pietre preziose io le incontrai nel giorno della mia entrata al pensionato, dal giorno della cresima, dal giorno soprattutto della mia prima Comunione… nel giorno del mio voto perpetuo di castità, di verginità, della mia entrata in religione, delle mie professioni… del mio voto di vittima… dal 14 settembre di quest’anno al 21 novembre dell’anno scorso ecc. ecc.
Ah! Questo tessuto mi ha formato come un ornamento regale… io mi sono trovata come tutta vestita questa mattina e come una regina mi sono diretta verso il trono dell’Altissimo. Maria, la vergine sacerdotale, mi aveva prestato il suo vestito di vergine immacolata; e il mio mantello di porpora era dipinto nel sangue dell’Agnello, il mio divino Sposo… Con audacia, con un santo orgoglio, io ho avanzato verso il trono della divinità… Io avrei dovuto chinare la fronte e seppellirmi nella polvere… ma tuttavia io mi sentivo come forzata ad alzare la fronte e a mantenermi con questa nobile arditezza… Ah! E’ facile da comprenderlo… io mi sono trovata appoggiata sulla mia divina Madre, la regina del cielo, io mi sono trovata come nascosta sotto le  forme del mio divino sposo… Potevo temere che il Padre eterno mi rifiutava uno sguardo d’amore?… Ah! No, certamente. Ed ecco come spiegare la mia audacia.
Io ho avanzato… io ho pregato… io ho chiesto… Poi, impossessandomi del mio tesoro, il cuore del mio Gesù, poi attingendo dalle mie ricchezze le divine specie eucaristiche… io ho detto: “Padre, mio Padre… prendete e datemi tutto ciò che mi spetta di diritto!!” Mio Dio! Meravigliatevi!
Una misera creatura, un piccolissimo niente ha il coraggio di parlare così al vostro Dio!… Si, io ho questo coraggio, poiché il nulla resta nulla, ma il niente diventa il tutto tramite Gesù, in Gesù… MMDC 21/11/1913

[…] Lui dice: «Guardami, guarda umile e cara creatura, o mia figlia, mia sposa, mia privilegiata tra mille… vedi, io guardo la Terra con occhio particolare… Io cerco un’anima che possa comprendermi, e unirsi al mio Amore, per l’Amore essenziale. Oh! Che belle anime! Anime pure, anime ferventi, innocenti, umili, serafiche… Anime divorate dall’amore e per l’amore, e tuttavia non è a loro che io ho voluto rivolgere il mio sguardo, il dolce, tenero sguardo del mio cuore, ma a te, o piccolo niente. Esso si è fermato sulla tua piccolezza, sulla tua nullità, sulla tua stessa ingratitudine… Ma io ti ho trovato bella perché ti amo e l’Amore non vede che il buono, il bello della cosa amata… Se tu eri bella, tu sei bella anche con questi doni dei quali il mio cuore ti ha arricchito e io mi sono detto: «Ecco io l’ho scelta in mezzo a tutte le figlie di Gerusalemme». Vieni, rispondimi, sono io… tu sarai regina accanto al gran Re, tu sarai la piccola Ostia, unita alla grande Ostia. Il tuo cuore unito al cuore di Gesù sarà il Tabernacolo dove il fuoco sacro dovrà restare sempre acceso, dove l’Amore divino stimato, considerato nella sua essenza senza alcun rapporto alle creature, né ai tuoi propri interessi, sarà adorato, ringraziato, riceverà continuamente dei sacrifici e degli olocausti. Vuoi venire?
Ah! Io ho risposto alla grande vittima d’Amore… «Ecco la piccola vittima… Eccomi!…» Gli istanti trascorrono, e il momento si avvicina,  Gesù… Gesù, io vengo… O Maria offrimi al tuo Gesù!  Tutto è fatto, io sono legata con i dolci e misteriosi legami d’amore. L’Amore Divino mi possiede… Gesù è venuto e ha fatto passare la piccola vittima nel cuore della grande vittima e in Lui e per Lui l’Amore Divino mi ha accolto… Il mio voto, il mio santo e dolce voto è stato pronunciato, cosa posso desiderare di più? In questo momento non posso desiderare altro che il Cielo! Come parlare della mia felicità di questa mattina, del momento deliziosamente incantevole in cui io mi sono offerta all’amore del mio Gesù? Come parlarne? Oh! Non è possibile, non è necessario… io dirò semplicemente una parola: «Lui riassume tutto, Lui è la sintesi delle opere divine.»  M.M.D.C  21/11/ 1921

Dolce,  dolcissimo anniversario!!
Il mio voto d’amore! Ritorno al passato… là a Parma… la preparazione… che seguiva l’ispirazione, la manifestazione, la domanda… il permesso… l’esitazione, lo sperare, la parola d’ordine di chi dirigeva il mio spirito… e poi la risoluzione, l’esecuzione, la dolce realizzazione!!
Sì, quel giorno, quell’atto era il preludio a tutto quello che seguì, l’opera de l’Amore… la Società del Divino Amore… la mia vita non è che amore…
Oggi, con tutto lo slancio del cuore ò rinnovato, rinnovo! Ripenso a la cara Madre J. P. Oggi, essa finisce i Suoi Esercizi Semestrali… I nostri pensieri e gli affetti nostri certo si sono incontrati in Lui, l’Amore! Ripensa al tuo Sacerdote, o Gesù, strumento Sacro nelle tue mani, o mio Dio…
Oggi, già da tempo, separato da questa nostra terra, oh! certo tu lo avrai accolto nella tua gloria, se non fosse ah! Signore, deh! oggi stesso, si apra a lui la beata visione!. Cara Madre mia Maria! prega per la Tua figlia e per tutti gli interessi del Divino Amore in essa e nella opera che l’Amore ci à affidato.  MMDC 21/11/1937

La Storia

Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.


Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.


Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.


Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.


Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.


Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.


Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.


Chi Siamo

Siamo le Suore Oblate al Divino Amore, una Famiglia di Cristiane consacrate alla Santissima Trinità, nata in Sicilia nel 1923, fondata dalla Madre Margherita Diomira Crispi.

L’Istituto intende essere nella Chiesa una famiglia di cristiane consacrate alla Santissima Trinità.


Storia

Nasce il 19 novembre 1879 a Partinico, in Provincia di Palermo, figlia di Ferdinando Crispi e Rachele De Rubei. Dal matrimonio nascono tre figli: Ginevra (la primogenita), Diomira (la Serva di Dio) e Romano (ufficiale di Marina) morto all’età di ventuno anni in America

Riceve il santo Battesimo il 29 novembre successivo nella Chiesa Madre “María SS.ma Annunziata” di Partinico, con il nome Diomira Ludovica Romana. Quella data viene da lei sempre considerata come quella della sua vera nascita.



 

Il libro "Una Margherita per Gesù" è disponibile per l'acquisto.

Contattateci al

(0039) 0670474884

oppure

mail: oblatedivinoamore

Quanti riceveranno grazie per intercessione della Madre Crispi, sono pregati di darne notizia alla postulazione della Causa, all’indirizzo mail: causacrispi o 

all’indirizzo postale: Suore Oblate al Divino Amore – Postulazione Causa Margherita Diomira – Via Marruvio, 4 – 00183 Roma.

Suore Oblate al Divino Amore
Via Marruvio, 4
00183 Roma
P.IVA 01077861001 C.F. 02563530589

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa.